La «VIA FERRATA»

Per la storica conduttura idrica «Niwärch» (anno 1370 ) si arriva al sentiero (esposto) nella valle di Baltschieder -seguirlo verso l'interno della valle fino all'altitudine di circa 1400 m. s.l.m. La diramazione per la via ferrata è ben segnata (bianco-blu-bianco).

Seguire quindi i segni fino all'attacco a circa 1790 m. s.l.m. La via conduce allora attraverso ripide falesie, zoccoli erbosi e anche una spettacolare torre fino alla Wiwannihütte.

La via si trova in una riserva paesaggistica, nel BLN (Inventario Federale dei Paesaggi Meritevoli di Protezione), in una Riserva di Caccia Federale e nella zona Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO Jungfrau, Aletsch, Bietschhorn.

Accesso

Le strade di accesso in direzione della Baltschiedertal o della Wiwannihütte sono sottoposte a pedaggio! Le autorizzazioni si ottengono dietro il pagamento di una modesta tariffa presso i distributori automatici oppure nei negozi o nei ristoranti di Ausserberg.

Il Cunicolo

Il cunicolo è entrato in servizio nel 1972 come conduttura di acqua potabile sicura. Gli escursionisti meno esperti prendono questa salita invece della conduttura «Niwärch», che è molto esposta. Per il passaggio nella galleria (circa 20 minuti) è necessaria una torcia elettrica.

Quaderno della Via

Molti di coloro che percorrono la via ferrata lasciano un'annotazione sul libro della via. Accanto al quaderno ci sono anche certificati di pagamento con il conto della IG (Interesengemeinschaft) Klettersteig. I lavori di manutenzione sono sempre molto dispendiosi dal punto di vista economico. Per questo siamo molto grati per le vostre donazioni spontanee.

Profilo altimetrico

Attenzione ai seguenti punti:

Solo per sportivi allenati alla montagna (1000 metri circa di dislivello)

Ã? necessario un buon equipaggiamento adatto a una via ferrata

Salire soltanto se il tempo è bello

Rispettare la flora e la fauna (riserva paesaggistica)

Ã? consigliabile essere accompagnati da una guida (Scuola alpina di Ausserberg)

Le corde fisse e gli ancoraggi possono essere stati danneggiati da cadute di pietre o dal peso della neve. Chi percorre la via ferrata deve giudicare da sé se una corda o un ancoraggio è ancora buono e in ogni caso percorrerà la via ferrata sotto la propria responsabilità. Si declina ogni responsabilità verso terzi.

La via ferrata si trova in mezzo a un paesaggio selvaggio e originario. Si incontra una vegetazione con un'enorme biodiversità. La valle di Baltschieder è da anni protetta in quanto riserva paesaggistica. Noi guide naturalmente ci impegniamo affinché ciò rimanga anche in futuro e perciò speriamo che chi percorre la via ferrata abbia il necessario rispetto nei confronti di questo paesaggio selvaggio.

 

 

 

TOUR GUIDATI

con una sola persona o gruppi presso:

ALPINSCHULE BIETSCHHORN

3938 Ausserberg

Tel. (+41) 027 923 09 03

 

www.alpinschule.ch